CESSIONE QUOTE ATP: SE NON CI SARANNO GARANZIE SUL SERVIZIO, SI VALUTI LA PRELAZIONE

Il Partito Democratico di Genova e del Tigullio segue con attenzione e preoccupazione l’evolversi della vicenda ATP, aperta da diverse settimane a seguito della decisione del socio di minoranza (Smc) di cedere con trattativa diretta le proprie quote ad un operatore privato, Autoguidovie SpA.

La Città Metropolitana di Genova, nonostante i tempi brevi definiti dalla procedura di vendita, sta verificando gli aspetti tecnici dell’operazione e conducendo in maniera corretta il confronto con tutti i soggetti coinvolti, azienda, sindaci soci, territorio, organizzazioni sindacali, e il possibile acquirente.
Riteniamo che al centro della discussione vedano messe le garanzie in merito alle prospettive del servizio sul territorio: a partire dal mantenimento dei livelli occupazionali, dagli investimenti, alla necessaria copertura dei servizi, in particolare nelle aree interne e per servizi integrativi resi ai comuni dell’area metropolitana. In più il percorso concordatario, che con sacrificio ha portato al salvataggio dell’azienda, non può essere messo in discussione da eventuali subentranti, così come il controllo pubblico dell’azienda.

Si tratta di elementi irrinunciabili per il futuro di ATP: se non ci saranno su questi aspetti impegni concreti e reali, si valuti concretamente l’esercizio della prelazione sulle quote oggetto di vendita entro i termini previsti.
Alessandro Terrile, segretario PD Genova
Luca Garibaldi, segretario PD Tigullio